Europa: Il Giardino Greco

In una pineta greca a Rethymno a Luglio, dopo aver girovagato un po’, si notano gli alberi senza base. Senza tronco principale, appesi con fili trasparenti 
(i fili non si vedono).  
Il caldo greco ti fa delirare e al terzo o quarto albero senza tronco, tutto sembra una scena di un sogno.
Quest’atmosfera surreale, mista con il frinire dei grilli, si completa con le piccole piante rampicanti piazzate esattamente sotto gli alberi sospesi.
La brezza calda della pineta, dove i greci una volta teorizzavano le basi della società occidentale, ti  appesantisce gli occhi.
Ora, con gli occhi socchiusi, si ipotizza un’europa senza Grecia, senza la sua base. 
ma le piante rampicanti potrebbero aggrapparsi al resto del tronco, recuperando lo spazio vuoto della base mancante, 
dando un nuovo aspetto verde, coprendo tutta la superficie del pino. finanche i piccoli rami saranno verdi…
Questa è solo una ipotesi, una possibilità. Si vedrà tra qualche anno…

Ma una cosa è chiara: l’albero è secco da dentro.