In-Stabilità

L’altalena con due sedie, lentamente, automaticamente, e in modo casuale cambia la sua posizione.
Di tanto in tanto una delle sedie è in cima, per un tempo imprevedibile. Le sedie, per di più, incolori e impolverate insieme alla base, creano un’atmosfera
a-temporale intorno ad essa. Il movimento è casuale e lento, per cui il cambiamento della posizione delle due sedie non è né percepibile né prevedibile. Potrebbero perfino essere in equilibrio o ferme nella loro posizione per lungo tempo.
Sulla parete opposta sono appese sessantasette fotografie di sedie note nella storia contemporanea ed antica. Come per esempio le sedie di tortura, quelle appartenenti a regine o a re, le sedie ad uso religioso oppure quelle simboliche come il famoso sofa di Khomeini (fondatore del governo Islamico dopo la rivoluzione iraniana del ’79).
Percepire i movimenti fluidi e lenti dell’altalena avviene quando il visitatore rimane un lasso di tempo nello spazio.
In questo breve video di presentazione ho accelerato il movimento del filmato circa dieci volte per renderlo visibile in pochi minuti.